Ti trovi qui: / / 8 marzo 1946 – La mimosa: storia e curiosità del fiore simbolo dell’8 marzo

8 marzo 1946 – La mimosa: storia e curiosità del fiore simbolo dell’8 marzo

L’idea di abbinare la mimosa alla festa della donna è solo italiana. Sono passati 70 anni dall’8 marzo 1946, data in cui la mimosa fu scelta come fiore simbolo di questa ricorrenza. Tutto ebbe inizio in quell’anno quando a Rita Montagnana, Teresa Mattei e Teresa Noce venne l’idea di associare questo fiore alla donna, per una ragione in particolare: prima che il clima cominciasse a ‘impazzire’ la mimosa era solita fiorire a marzo e ricordava la povertà, la spontaneità, l’umiltà…. Un fiore alla portata di tutti. Pare che Luigi Longo propose alla Mattei le violette, come in Francia, ma la scelta cadde comunque sulla mimosa, tanto diffusa nelle campagne, tenace, resistente come solo le donne sanno di essere; apparentemente fragile ma capace di sopravvivere e fiorire anche in condizioni difficili… un fiore che preannuncia l’arrivo della primavera e la vita che rinasce. Alcune curiosità sulla mimosa: per gli Aborigeni australiani ha proprietà curative, tanto da essere utilizzata come preparato di uno speciale decotto contro diarrea, malattie veneree, nausea e disturbi nervosi.
 

 

Licenza Creative Commons
Condizioni d'uso e riproduzione

Cecilia Pizza

Università degli studi di Milano - Studentessa fuori sede di Comunicazione e società. Vivo la mia vita tra università, scout, amici e famiglia. Il mio weekend perfetto non può che essere tra le montagne. Una bella passeggiata, i calzettoni, le suole degli scarponi consumate, una canzone suonata con la chitarra nel bosco, scatolette di tonno e mais e un bel libro da leggere all'ombra di un albero. Tornare a casa , prendere carta e penna e mettere tutto nero su bianco. Ma se mi proponeste una giornata di relax alle terme non pensate che rifiuterei.

Il valore aggiunto del volontariato : AIESEC

Il volontariato è un comportamento sociale che nasce da una decisione personale e intima, scaturita dalle emozioni profonde di aiuto verso chi ha bisogno.

Uno Stato fallito e un popolo prigioniero: il Venezuela di Maduro

Crollo del petrolio, una rivoluzione incompiuta e un presidente sempre più potente

Una chiacchierata con David Grossman

l'autore israeliano incanta Chiasso Letteraria con i suoi racconti.