Ti trovi qui: / / Al Policlinico Gemelli di Roma il MediCinema è realtà

Al Policlinico Gemelli di Roma il MediCinema è realtà

La prima sala di MediCinema in Italia è adesso realtà, si trova a Roma presso il Policlinico Gemelli

É con l'anteprima del nuovo remake del capolavoro della Disney "Il libro della giungla" che é stata inaugurata la prima sala cinematografica, in Italia, all'interno di una struttura ospedaliera. Si tratta di uno spazio dedicato alla 'cinematerapia' e alla terapia del sollievo per i pazienti e dei loro familiari.

La sala é in grado di accogliere al suo interno anche le persone non autosufficienti, siano essi a letto o su sedia a rotelle. Si trova fra l'ottavo e il nono piano del complesso ospedaliero, possiede una capienza di 130 persone.

Questo progetto é stato reso possibile grazie al sostegno di diversi partner, primo fra tutti The Walt Disney Company Italia che da subito ha creduto nel progetto. Non meno importante è stato l'apporto della Rai che ha promosso una raccolta fondi solidale attraverso le sue reti.

Daniel Frigo, amministratore delegato di The Walt Disney Company Italia, ha dichiarato:
“La Compassion, ossia il portare la magia dell’intrattenimento ai bambini e alle famiglie in stato di difficoltà, è un valore fondamentale per la nostra company. Per questo motivo, da diversi anni, intratteniamo un rapporto professionale con MediCinema, sia in Italia che in Inghilterra. Nel 2014 abbiamo dato il via a una campagna di consapevolezza e raccolta fondi per la realizzazione del MediCinema all’ospedale Gemelli di Roma, coinvolgendo varie celebrities e lanciando una serie di iniziative fra cui la possibilità di utilizzare immagini tratte dal film Disney”.

Umanizzare l’ambito ospedaliero è cosa doverosa, bisogna riportare l’umano in quanto tale al centro degli interessi dell’intera comunità medico-scientifica che troppo spesso si concentra solo sulle patologie.

La Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore rappresenta una delle scuole più avanzate a livello internazionale. Dare rilievo scientifico agli effetti della ‘cinematerapia’ attraverso uno studio multidisciplinare è un progetto importante e una nuova frontiera di collaborazione anche interuniversitaria.

Rocco Bellantone, Preside della Facoltà ha spiegato: “Attraverso studi multicentrici abbiamo l’ambizioso obiettivo di offrire ai malati delle terapie integrate e complementari ai trattamenti all’avanguardia medici e chirurgici che i degenti del Gemelli ricevono quotidianamente dalle nostre equipe durante la degenza ospedaliera, perché siamo convinti che la cura è davvero efficace se rivolta alla persona nella sua globalità e individualità”.

Questo potrebbe essere il primo passo verso l’ampliamento delle possibilità terapeutiche a favore del malato. Applicare il cinema alla medicina, declinandolo in maniera innovativa, potrebbe rappresentare una nuova frontier del welfare ospedaliero.

Licenza Creative Commons
Condizioni d'uso e riproduzione

Francina

Università degli Studi di Milano - Studentessa di giurisprudenza, madre di una bambina di 6 anni, uno spirito incapace di non farsi domande e pretendere risposte.

Digital Transformation in the Hospitality industry - Workshop

"From Keyless to Hotel & Vacation Rentals Automation"

Workshop - Digital transformation in the fashion industry

How to exploit DTC, the new paradigm in the retailing industry