Ti trovi qui: / / Bocconi: Expo2015, sharing economy e forme di ospitalita' alternativa

Bocconi: Expo2015, sharing economy e forme di ospitalita' alternativa

La Professoressa Magda Antonioli parla dell'indagine condotta su Milano città “Con circa 6800 alloggi, concentrati nell’area del Centro storico e dei Navigli, gli affitti si pongono a tutti gli effetti come alternativa alle forme di ricettività extra alberghiera tradizionale (campeggi, ostelli e case vacanza).” Sono i dati raccolti nell’ambito di un’indagine condotta sulla Milano del 2015, dei quali Magda Antonioli, Direttore del Master in Economia del turismo, parla nella seconda puntata di #ExpoBlog. L’indagine, che ha preso in considerazione i siti Airbnb e Booking, mostra come nel contesto della sharing economy gli affitti siano diventati una nuova forma di ricettività urbana, di cui usufruiscono non solo nuclei familiari in cerca di una sistemazione che offra riservatezza o professionisti in viaggio di lavoro, ma anche il pubblico più ampio per scopi turistici.

Licenza Creative Commons
Condizioni d'uso e riproduzione

Digital Transformation in the Hospitality industry - Workshop

"From Keyless to Hotel & Vacation Rentals Automation"

Workshop - Digital transformation in the fashion industry

How to exploit DTC, the new paradigm in the retailing industry