Ti trovi qui: / / Eden 2020 il robot ideato dalle nostre tre top università italiane

Eden 2020 il robot ideato dalle nostre tre top università italiane

Eden 2020 è un robot adibito ad interventi neurologici, ideato da tre atenei  Il Politecnico di Milano, l’Università degli Studi di Milano e l’Università Vita‐Salute San Raffaele che è a sua volta partner di un team europeo

La squadra di ricercatori guidata dal professor Ferdinando Rodriguez y Baena, è stata finanziata dalla Commissione Europea nell’ambito del programma Horizon 2020 con 8,3 M€ per lo studio e lo sviluppo di una sonda robotica flessibile in grado di intervenire in zone difficilmente accessibili del cervello umano, per la terapia di alcune patologie cerebrali.

La cordata di ricercatori dei tre atenei ha fatto ampi progressi nella cura dei gliomi cerebrali, la nuova sonda infatti consente di rilasciare farmaci nell'area interessata dall'intervento chirurgico con estrema precisione. Eden 2020 durerà quattro anni e seguirà l'idea del professor Rodriguez y Baena di ispirarsi alla natura per definire le traiettorie da percorrere nei tessuti del corpo umano. Caratteristica peculiare di questo particolare strumento chirurgico, è la somiglianza con alcuni organi di insetti. In particolare si tratta delle parti anatomiche atte alla deposizione delle uova, questi elementi sembrano infatti essere particolarmente idonei a superare i tracciati non regolari che si posso incontrare nella cura di alcune patologie cerebrali. 

Il programma prevederà un' ampia collaborazione tra diverse strutture di ricerca europee, che approderà presto alla sperimentazione animale. Le tecnologie messe a disposizione dal team di neuroradiologi dell’Università Vita‐Salute San Raffaele fornirà immagini ad alta risoluzione che permetteranno di visualizzare in modo accurato le strutture coinvolte dal tumore. Attraverso le immagini si potranno studiare i tracciati ottimali per il catetere robotico che sarà guidato dal neurochirurgo attraverso un joystick.

Elena De Momi, ricercatrice del Dipartimento di Elettronica, Informazione e Bioingegneria del Politecnico di Milano ha affermato in una nota che “Si tratta di un progetto affascinante, in cui sarà fondamentale il nostro ruolo di ingegneri biomedici, per traslare il prodotto tecnologico nella realtà clinica ospedaliera”. Siamo davanti ad una grossa rivoluzione in campo biomedico e la grande componente italiana di questo progetto, fa ben sperare per il futuro della ricerca nel nostro paese.

Licenza Creative Commons
Condizioni d'uso e riproduzione

Sky is the Limit for Lebanese Entrepreneurs

here is a consensus that Lebanon is a great location to pilot an idea, test it and then transition to an international market for growth. [Listen to the podcast below.] For a country that has defin...

When Bad Money Supports Good Foreign Policy

The anti-war movement needs money, and the Koch brothers have it. But it comes with strings attached. In November, the Charles Koch Foundation announced that it would provide nearly...

Wings4students ti mette le ali

Impara l'inglese vincendo