Ti trovi qui: / / In quali facoltà si studia di più?e meno ?

In quali facoltà si studia di più?e meno ?

Non c'è dubbio che la vita universitaria, soprattutto durante la sessione d'esame, sia per tutti paragonabile a un girone dell'inferno dantesco.

Ma c'è, come sempre, chi subisce pene peggiori e chi si lamenta quando in realtà si trova ancora nel limbro infernale. Tralasciamo però ogni metafora dantesca e arriviamo al nocciolo della questione: quali sono le facoltà in cui si studia di più? Chi sono gli studenti più impegnati?

In cima alla classifica troviamo tutti gli studenti iscritti a Medicina, che sembrano condannati a un impegno di oltre 52 ore settimanali, tra lezioni, pratica, e studio individuale sui libri. Subito dopo, sul secondo gradino del podio, troviamo i colleghi di Archietettura, con ben 50 ore di studio settimanale, e terzi classificati sono i ragazzi di Ingegneria con 47 ore di impegno universitario. Secondo i dati dell'ultima indagine di Eurostudent sulle "Condizioni di vita e di studio degli studenti universitari", queste sono le prime tre facoltà in cui si passa più tempo chini sui libri e tra i chiostri dell'Ateneo; 

Tra il primo posto di chi studia di più e quello di chi studia di meno, ci sono bene 16 ore di differenza. I più fannulloni in assoluto sono gli universitari del gruppo disciplinare di Educazione Fisica, poiché tra lezioni all’università e studio individuale spendono circa 38 ore a settimana del loro tempo, cioè 6 in meno rispetto alla media. Poco sopra possiamo trovare tutti coloro che sono iscritti a corsi di laurea Economico - Statistico, i quali dedicano allo studio circa 38 ore e mezza

Dall'indagine di Eurostudent è inoltre emerso che gli studenti fuorisede, spesso considerati i più fannulloni, sono in realtà coloro che passano più tempo sui libri, con oltre 46 ore alla settimana, con più di 3 ore di stacco dagli studenti in sede. I ragazzi che vivono da soli, quindi, sembrano impegnarsi di più in ambito universitario. In particolare, è stato notato come gli studenti che vivono in alloggi universitari o nelle case dello studente, tra lezione e studio, si impegnino per più di 48 ore settimanali. A seguire troviamo i residenti in collegio, impegnati poco meno di 48 ore, e quelli che vivono in appartamento da soli, con 47 ore ogni settimana. Infine non potevano mancare gli universitari che abitano in compagnia di altri studenti, con poco più di 46 ore settimanali.

Pare dunque che, chi vive con mamma e papà resti più indietro.

Licenza Creative Commons
Condizioni d'uso e riproduzione

Alessia Morosi

Student at Carlo Cattaneo Unviversity Liuc in Business and administration fashion and event reporter

Digital Transformation in the Hospitality industry - Workshop

"From Keyless to Hotel & Vacation Rentals Automation"

Workshop - Digital transformation in the fashion industry

How to exploit DTC, the new paradigm in the retailing industry