Ti trovi qui: / / IPSP: quando l'Università viene in aiuto alle aziende

IPSP: quando l'Università viene in aiuto alle aziende

Come migliorare i prodotti spray, gli scarponi da sci alpinismo e un giunto per il motore? Tre aziende lo chiedono all'Università e 30 giovani si mettono in gioco per trovare le soluzioni migliori. La seconda edizione di IPSP, Industrial Problem Solving with Physics, entra nel vivo. Sono state selezionate le tre aziende con i loro problemi industriali in cerca di soluzione. Si tratta di Coster tecnologie speciali, La Sportiva e Pama. Chi intende mettersi in gioco - studenti di laurea magistrale, studenti di dottorato, assegnisti di ricerca e borsisti in ambito tecnico e scientifico - può inviare la candidatura online ed essere tra i 30 che parteciperanno alla sfida dal 20 al 25 luglio. IPSP, Industrial Problem Solving with Physics, è un'iniziativa organizzata dal Dipartimento di Fisica e dalla Divisione Supporto Ricerca Scientifica e Trasferimento Tecnologico dell'Università di Trento in collaborazione con Confindustria Trento e Trentino Sviluppo - Polo Meccatronica. Si ispira a "Physics with Industry", organizzato in Olanda dal FOM (fondazione di ricerca analoga all'ex INFN italiano). Il progetto trentino mira ad avvicinare il mondo della formazione e della ricerca e il mondo della produzione nel segno dell'innovazione. Un'occasione di confronto e di crescita. Una competizione che vede usare le "armi" della conoscenza scientifica per dare risposte a problemi specifici. I 30 giovani che saranno selezionati con il bando, divisi in 3 gruppi da 10 ciascuno, avranno la possibilità di avvicinarsi al tipo di ricerca che viene condotta in ambito industriale. Al tempo stesso potranno dimostrare le loro capacità, personali e di squadra, ad aziende potenzialmente interessate ai loro profili e contribuiranno allo sviluppo di soluzioni che potranno venir inserite nelle linee di produzione. Tra gli obiettivi di IPSP c'è la valorizzazione della figura professionale del fisico, o più in generale del giovane ricercatore in ambito scientifico, presso le realtà aziendali. Quindi far sperimentare a dei giovani motivati dell'Università la possibilità di applicare le proprie conoscenze e capacità a problemi concreti. Infine raccogliere informazioni riguardo alle necessità e alle richieste che il mondo industriale ha nei confronti dell'Università. Consapevoli anche che la ricaduta dei risultati della ricerca sul territorio può contrastare la fuga dei cervelli e delle aziende.
Licenza Creative Commons
Condizioni d'uso e riproduzione

Digital Transformation in the Hospitality industry - Workshop

"From Keyless to Hotel & Vacation Rentals Automation"

Workshop - Digital transformation in the fashion industry

How to exploit DTC, the new paradigm in the retailing industry