Ti trovi qui: / / LinkedIn: indagine su 7,2 milioni di utenti. Ecco le competenze più richieste

LinkedIn: indagine su 7,2 milioni di utenti. Ecco le competenze più richieste

Talent buzz annuale per LinkedIn, l’azienda leader mondiale nello sviluppo di contatti professionali on line che ha condotto un indagine di mercato su un campione di 7,2 milioni dei suoi utenti, stilando una classifica dei settori con la richiesta di lavoro più alta e mostrando una situazione del mercato lavorativo dal punto di vista dei mestieri.

I dati si riferiscono al periodo che va da marzo 2015 a marzo 2016 e riguardano gli utenti dell’area Emea (Europe, Middle Est, and Africa), le cui informazioni, post e attività, conservate del Big Data del server sono state passate al setaccio al fine di concretizzare un reale andamento del mercato del lavoro.

E in effetti i dati parlano chiaro: incremento esponenziale per il settore Oil & Energy, che si posiziona al primo posto con una crescita pari al +18.5%, di cui il 76,3% riconducibile alle fonti di energia rinnovabili; subito dopo si posizionano le industrie manifatturiere italiane che registrano un incremento del 9,4% e che, come evidenzia Marcello Albergoni delegato amministrativo di LinkedIn Italia, mostrano come nel Bel Paese la tendenza sia quella di “riscoprire la volontà tipica dei capitali d’impresa che hanno caratterizzato la nostra storia, rendendo l’artigianato e la piccola media impresa, la vera corazza della nostra economia”. Il settore della nuova industria inoltre ha registrato un significativo aumento della nascita di figure professionali legate a funzioni di sviluppo di un nuovo modo di fare business, oggi sempre più all’avanguardia e in continua trasformazione: +113% in un anno.

Bene anche i settori Sanitario e Finanziario, con crescite rispettivamente pari al+7,6 e del +4%. 
In netto calo invece la Ricerca Scientifica, che insieme al campo delle Comunicazioni e del Mercato Immobiliare risultano essere i settori che hanno subito una più drastica diminuzione delle proprie risorse sia dal punto di vista finanziario che da quello del capitale umano.

Ma la novità più lampante e al passo con i tempi è senza dubbio il significativo incremento delle aziende definite “My self only”, imprese di coloro i quali hanno deciso di creare il loro business in autonomia o meglio, di coloro che hanno deciso di fare di se stessi il proprio business. Sono racchiuse in questa categoria tutte le Start up che vanno da 1 a 10 dipendenti: liberi professionisti dunque, ma anche tante nuove piccole imprese che in totale hanno registrato una aumento dell’8,3%, non male in un periodo così difficile e di crisi per i nuovi investimenti.

Questi dunque i settori in grado di spingere e rilanciare il PIL nazionale, che vedono le capacità imprenditoriali e l’abilità nella programmazione di progetti come le qualità più richieste in Italia dai cacciatori di teste.

Ma l’indagine del mercato del lavoro di LinkendIn non si ferma qui: racconta infatti sia le mete preferite dai nostri connazionali in cerca di fortuna, che risultano essere Svizzera e Regno Unito, sia quali sono le nazionalità dei lavoratori stranieri più richieste in Italia, quelle di Iran e Russia; infine,  il Talent Buzz snocciola consigli d’originalità sotto forma di dati statistici: individua infatti le "Buzz Word" più usate e abusate dai lavoratori per descrivere le loro capacità professionali.

Leader, determinato e creativo sono le prime nel mercato estero, mentre in Italia, gli aggettivi descrittivi più frequenti risultano essere: esperto, responsabile, flessibile.

L’ultima buona consuetudine in campo professionale quindi, quella rivolta all’aumento dell’attenzione del mondo del lavoro e delle aziende italiane verso il mondo social, ha permesso questo tipo di indagine, e ha evidenziando esigenze differenti e un approccio professionale e culturale diverso da paese a paese; la scelta delle parole da usare come vetrina nei rispettivi curriculum ne è un esempio: prova della diverse sensazioni, ambizioni e di cioè che si crede richiedano le aziende sia in Italia che all’estero.

Spunti di riflessione per tutti, fino al prossimo Talent Buzz.

Licenza Creative Commons
Condizioni d'uso e riproduzione

Francesca

Università degli Studi di Milano. Laureata in Scienze Politiche Internazionali. La musica rock. Ballare sotto la pioggia. Una birra con gli amici. Un giro in bicicletta il giorno prima del tuo compleanno. La Juve che vince in Champions. The joints. Il post-sbornia nelle lenzuola pulite. Un tuffo dallo scoglio più alto. La risata di mia mamma. Dormire fino a tardi senza sentirsi in colpa. Il poker del lunedì. Cantare in macchina a squarciagola. Io e il mio cane al parco la domenica pomeriggio.

Vuoi laurearti velocemente e con voti alti? Ecco i due ex-studenti lavoratori che ti svelano come fare!

Si chiamano Nicola Guarino (27 anni, Laurea in Economia e Amministrazione Aziendale) e Attilio Cordaro (28 anni, Laurea in Giurisprudenza) i due ex studenti universitari lavoratori di Palermo che inse...

Rylers go crowd. Raise the Right to Impact

As the Milan-based start-up Ryler (www.ryler.org) is about to launch its crowdfunding campaign through 200Crowd (www.200crowd.com), one of the fastest growing platforms in Italy, some attention should...