Ti trovi qui: / / Mentire nuoce alla salute

Mentire nuoce alla salute

Mentire farebbe male alla salute. A dimostrarlo sarebbe uno studio del team di Anita Kelly, docente di psicologia all’Università americana di Notre Dame, nell’Indiana. Secondo le ricerche effettuate, infatti, che hanno coinvolto 110 persone dai 18 ai 71 anni sottoponendole ai test della macchina della verità, chi è poco sincero si ammalerebbe di più. In pratica sarebbe più colpito da mal di testa, depressione e stress e, di conseguenza, dagli acciacchi derivanti dall’abbassamento delle difese immunitarie, dovuto a fatica mentale e fisica. Dire la verità, quindi, manterrebbe sani. Questo perché vivere con la tranquillità di non dover mentire contribuirebbe a far diminuire l’ansia e eviterebbe molte preoccupazioni. Durante i test, infatti, lo stato di alterazione dei soggetti analizzati si notava immediatamente. Mentre affermavano qualche cosa di non corrispondente alla realtà, si agitavano e cominciavano a manifestare atteggiamenti di irrequietezza e di tensione. Uno stato che, se perseverato, può portare a uno stress cronico, causato non solo dalla preoccupazione di trovare sempre delle scuse credibili, ma anche dal fatto di ricordarsi di non contraddirsi mai. Insomma, mentire sarebbe proprio paragonabile a un lavoro a tempo pieno. Come spiega anche Linda Stroh, professore alla Loyola University di Chicago: “Sapere di poter dire la verità abbatte i livelli di stress”, sottolinea “mentre vivere un conflitto interiore che porta alla menzogna, aggiunge un carico pesante di tensione alla vita quotidiana”.
Licenza Creative Commons
Condizioni d'uso e riproduzione

Digital Transformation in the Hospitality industry - Workshop

"From Keyless to Hotel & Vacation Rentals Automation"

Workshop - Digital transformation in the fashion industry

How to exploit DTC, the new paradigm in the retailing industry