Ti trovi qui: / / Natale in Alto Adige

Natale in Alto Adige

L’appuntamento è dal 27 novembre 2014 al 6 gennaio 2015. Musiche, profumi, colori e tradizioni accompagnano le quattro settimane d’avvento in attesa della festa più sentita dell’anno. A Bolzano, i mercatini natalizi, si svolgono nella rinomata Piazza Walther, nel cuore del centro storico. Addobbi di ogni tipo e luci colorate contribuiscono a regalare un’atmosfera suggestiva. L’immenso albero di Natale che sovrasta la piazza la fa da padrone, e tutt’intorno si sviluppa un cordone di casette in legno che ospitano addobbi natalizi, idee regalo e le leccornie dell’artigianato locale: salumi, formaggi, liquori, confetture e cioccolato di ogni tipo. Un vero e proprio orgasmo del gusto. Gli artigiani espongono i loro lavori: il legno viene intagliato in piazza mentre i curiosi, soprattutto i più piccoli, si fermano ad ammirare quest’arte ormai quasi scomparsa. I profumi si mischiano: cannella, zenzero, e senape, ma c’è anche odore di fieno e di cavalli. Nei deliziosi stand in legno si possono assaggiare Brezel farciti con Speck alle spezie e accompagnati da fumante vin brulè. I suonatori, in abiti tipici, regalano musiche natalizie accompagnati da violini e tromboni, l’aria è frizzante ma l’atmosfera gioiosa riesce a scaldare anche i più freddolosi. Spostandosi di pochi chilometri da Bolzano, si può visitare il piccolo ma delizioso mercatino di Natale di Vipiteno. Diviso tra la città vecchia e la città nuova, è sicuramente di dimensioni più piccole rispetto a quello di Bolzano, ma non per questo meno fornito. Qui i bambini possono divertirsi con spettacoli di marionette, con la giostra dei cavalli o facendo delle passeggiate per il centro storico a bordo dei pony o dei calessi. Nel centro della città si erge la storica Torre delle Dodici che divide i due lati del paese e che è visitabile fino in cima e che, su ogni piano, ospita un assortimento di presepi storici. Anche qui si possono assaggiare i prodotti tipici della tradizione altoatesina: pane segalino, succo di mele, grappe e cirmolo, un liquore dolce fatto con le bacche di un albero di aghifoglie che si trova esclusivamente sulle Alpi. Il migliore, però, è senz’altro lo spettacolare mercato natalizio di Merano. Si estende lungo i due lati del fiume Passirio ed è senza dubbio il più suggestivo. Si apre con un’enorme pista di pattinaggio sul ghiaccio, dove grandi e piccini si divertono a dispetto del freddo. Gli stand espositivi sono almeno il doppio rispetto alle altre città, e lo stesso vale per le decorazioni e gli addobbi. Alberi di Natale mastodontici, presepi e punti di ristoro costeggiano gli argini del fiume e i ponti sono adornati con luci intermittenti e palline colorate. Palle di Natale alte più di tre metri dominano la scena; al loro interno si trovano tavoli apparecchiati a festa per una romantica cenetta in riva al fiume. Tutti i mercatini altoatesini sono aperti da lunedì a giovedì dalle 10.00 alle 19.00, il venerdì il sabato e giorni festivi dalle 10.00 alle 20.00 e la domenica dalle 10.00 alle 19,30.
Licenza Creative Commons
Condizioni d'uso e riproduzione

Francesca

Università degli Studi di Milano. Laureata in Scienze Politiche Internazionali. La musica rock. Ballare sotto la pioggia. Una birra con gli amici. Un giro in bicicletta il giorno prima del tuo compleanno. La Juve che vince in Champions. The joints. Il post-sbornia nelle lenzuola pulite. Un tuffo dallo scoglio più alto. La risata di mia mamma. Dormire fino a tardi senza sentirsi in colpa. Il poker del lunedì. Cantare in macchina a squarciagola. Io e il mio cane al parco la domenica pomeriggio.

Digital Transformation in the Hospitality industry - Workshop

"From Keyless to Hotel & Vacation Rentals Automation"

Workshop - Digital transformation in the fashion industry

How to exploit DTC, the new paradigm in the retailing industry