Ti trovi qui: / / Quanto costano le emozioni?

Quanto costano le emozioni?

Ci sono persone che odiano uscire a fare acquisti, altre che passerebbero le giornate in giro per negozi. Qualcuno pensa di possedere già tutto ciò di cui ha bisogno e vede ogni altra compera come uno spreco. C’è poi chi non riesce così tanto a fare a meno dello shopping da sperperare lo stipendio del coniuge e finire in tribunale. Insomma, ognuno ha un rapporto personale con gli acquisti e con quello che rappresentano.

Perché il gesto di “comprare” ha un significato molto più profondo di quello che normalmente consideriamo, ed è strettamente connesso alle emozioni. È infatti su questo che si basano la maggior parte delle pubblicità e le strategie di marketing: quale emozione vuoi che venga associata al prodotto? Quelli della QVC, retailer multimediale di shopping, lo sanno bene, e hanno appena creato un Osservatorio specializzato nella ricerca e nello studio del comportamento dei consumatori. Ogni acquisto viene fatto per esprimere un’emozione. Ma quali sono le emozioni che costano di più?

Per suscitare euforia, la spesa media pro capite è di 222 euro all’anno. Si tratta dell’emozione più cara, mentre quella che costa di meno è la tenerezza (solo 125 euro). L’amicizia costa poco, mai più di 50 euro. E per i sentimenti d’amore? Le donne si comportano in modo diverso dagli uomini: è questo il settore in cui hanno fatto più tagli. Nel giro di sei anni, la loro spesa per dire “ti amo” si è dimezzata, arrivando a circa 80 euro. Per gli uomini rimane il doppio. La spesa media per la proposta di matrimonio è la più alta in assoluto: 450 euro.

Sapete in quale regione si spende di più per le emozioni? In Sicilia, con una media di 277 euro pro capite. Anche la Campania è particolarmente generosa, mentre il Veneto si piazza all’ultimo posto della classifica.

L’economia delle emozioni risente della crisi: nel 2014 c’è stato un grosso calo degli acquisti emotivi, che successivamente è stato superato. Ma la cosa più importante che questo studio ci dimostra è che spesso abbiamo bisogno di qualcosa di materiale che ci aiuti ad esprimere i nostri sentimenti, quando le parole e i gesti non ci sembrano abbastanza. Ecco perché quello che compriamo ha un valore più profondo di quello che comunemente gli diamo. Ecco perché, quando si tratta di sentimenti, è meglio non badare a spese.

Licenza Creative Commons
Condizioni d'uso e riproduzione

The Daily Devil’s Dictionary: Be “Available” and Get Rich

This is how to make yourself available and rich in our culture. Yahoo News asked best-selling author Jen Sincero why so many people aren’t rich. Her answer tells us a lot about US culture today....

The Daily Devil’s Dictionary: “Investing” According to Warren Buffett

here is a false frontier between investment and speculation, but Warren Buffett can’t see it. When you’re as rich as Warren Buffett, you must be smart. And if you’re smart, y...

Emmanuel Macron, Iran Nuclear Deal and the Limits of Diplomacy

Emmanuel Macron has failed to change Donald Trump’s mind on the question of the Iran nuclear deal. The purpose of French President Emmanuel Macron’s first state visit&nbs...