Ti trovi qui: / / Roma - Inter 4-2

Roma - Inter 4-2

Top e flop di Roma-Inter INTER Juan Jesus: sembra Pearl Harbour. Arrivano palloni e avversari da tutte le parti e lui giustamente per tutta la partita cerca di anticipare anche il raccattapalle lasciando il povero Ranocchia più abbandonato di un pendolare Trenord. PUNTUALE. Dodò: quel che resta di lui dopo il derby entra in campo con la stessa grinta di mia nonna alla Coop e infatti trova l'assist per il gol di Osvaldo. Peccato però, che per un difensore esista anche la fase difensiva. Non riesce a prendere neanche la targa a Gervinho. INCONSOLABILE. Medel: a fare il regista è peggio di Moccia però cercare di superarlo è come copiare all'esame dal tuo vicino che però ha le domande diverse. MURAGLIA CILENA. Guarin: al quinto dribbling che prova senza riuscirci, la metà degli interisti chiama il 118 per farlo ricoverare d'urgenza. Utile in fase difensiva come la dieta da McDonald's. LATITANTE. Osvaldo: a Roma ha lasciato 8 figli non riconosciuti e 9000 euro di alimenti da pagare a presunte ex mogli. Queste sono le sue partite e tenta un gol in rovesciata che avrebbe fatto dimettere il sindaco Marino, ma se tutti giocassero con la sua voglia anche Kuzmanovic farebbe bella figura. CONDOTTIERO. ROMA Maicon: la sua fascia di competenza è da rizzollare perché dopo mezzora l'ha già percorsa 12 volte. Dietro non impeccabile, ma quando dialoga con Gervinho, Dodò chiama la mamma. MIETITREBBIA. Astori: più confuso di un leghista a Lampedusa, trova la via del gol prima aiutando Ranocchia a saltare e poi studiando il posizionamento giusto per far sembrare casuale la deviazione sul gol di Osvaldo. IN CRESCITA. Holebas: seri presentimenti sul fatto che le pasticche di MD comprate prima della partita da Medel centrino qualcosa con il suo gol. ANTIDOPING. Nainggolan: se avesse un parrucchiere non ricercato dalla polizia, ad oggi sarebbe uno dei pou forti centrocampisti d'Europa. Qualità e quantità incredibili, e pensare che l'anno scorso giocava con Cossu e Ibarbo. GALEOTTO. Gervinho: mettere un autovelox all'altezza della panchina dell'Inter è l'unico modo che si trova per fermarlo quando parte palla al piede. L'unico problema è che ogni tanto si prende una mezz'oretta di pausa, e dubitiamo che glielo abbia chiesto Garcia in allenamento. FASCETTA MIRACOLOSA.
Licenza Creative Commons
Condizioni d'uso e riproduzione

Digital Transformation in the Hospitality industry - Workshop

"From Keyless to Hotel & Vacation Rentals Automation"

Workshop - Digital transformation in the fashion industry

How to exploit DTC, the new paradigm in the retailing industry