Ti trovi qui: / / Scotch, libri e tanta storia: welcome to Edinburgh

Scotch, libri e tanta storia: welcome to Edinburgh

In questi giorni, al cinema trovate il sequel di uno dei più famosi cult anni novanta: Trainspotting.
Chi di voi ha dato un’occhiata ad almeno il primo film, ricorderà che la storia si svolge tra i quartieri di Edimburgo, Scozia. Quindi, in onore di questa nuova uscita cinematografica, oggi ci si perderà per le vie della capitale scozzese.

La città è divisa in due parti: la Old Town e la New Town.
La prima zona è quella più antica, come dice il nome, ed è costituita dagli edifici originari della città. Qui gli elementi più importanti sono tre: il castello di Edimburgo, la residenza ufficiale scozzese della regina Elisabetta II e la Royal Mile che collega le due strutture.
Il castello/fortezza si erge sopra una collina vulcanica, chiamata appunto Castle Hill. La struttura è stata costruita a più riprese, ma la parte più antica risale al XII secolo. Al suo interno vi è la Pietra del Destino sulla quale sono stati incoronati i re scozzesi, inoltre il castello ha visto come ospite la famosa Mary Stuart, regina di Scozia e anche d’Inghilterra prima di finire segregata e condannata a morte per mano dell’amorevole cugina Elisabetta I.
Invece, il palazzo Holyroodhouse è la residenza scozzese attuale della regina d’Inghilterra. La presenza di Mary Stuart si aggira anche tra queste mura, perché è qui che viene imprigionata prima di essere giustiziata.
La grande struttura sorge alla fine della strada medievale Royal Mile, chiamata in questo modo poiché lunga appunto un miglio e percorsa dalla famiglia reale in visita. Lungo la via è facile trovare palazzi d’epoca, ma anche negozi, ristoranti e pub. Inoltre, da questa strada principale, si diramano trasversalmente una serie di closes: passaggi coperti che portano a giardini interni.
Ancora lungo il Miglio Reale, si trova il palazzo del Parlamento scozzese di cui a lungo gli abitanti sono stati privati. Infatti, dal 1707 fino alla fine degli anni Novanta, alla Scozia è mancata questa istituzione che vede ora la propria sede a pochi passi dal palazzo Holyroodouse. La struttura ha portato con sé qualche critica a causa della sua estetica: è stato costruito con acciaio, quercia e granito assemblati sotto il disegno di un’architettura piuttosto moderna.

La New Town, invece, abbandona lo stile gotico-medievale per immergersi nel Settecento dell’età georgiana e nell’Ottocento dei palazzi residenziali, giardini ben curati e un’organizzazione schematica delle strade. Questa è la parte della città dedicata allo shopping e al divertimento, infatti, qui trovate negozi di ogni tipo, pub e ristoranti. La via principale che caratterizza la New Town è la Princes Street e dalla Calton Hill potete ammirare un panorama unico della città oltre che fotografare diversi monumenti – uno dei quali dedicato all’Ammiraglio Nelson. Sempre sulla collinetta a pochi passi dal centro, c’è l’Old Calton Burial Ground: il cimitero più famoso della zona che ospita nomi importanti (tra i quali si ricorda il filosofo David Hume).

La Scozia è terra di storie antiche e tradizioni e, tra queste, c’è il famoso whisky scozzese: lo Scotch. Edimburgo celebra il liquore con lo Scotch Whisky Heritage Centre dov’è possibile immergersi nella centenaria arte della sua produzione e degustare i diversi tipi di whisky accompagnati da intenditori che vi insegneranno i trucchi del mestiere.

Dichiarata città della Letteratura dall’UNESCO, la capitale non può che ospitare il Museo degli Scrittori. Questo è dedicato ai tre grandi autori che hanno onorato la Scozia: Sir Walter Scott – inventore del romanzo moderno -, Robert Louis Stevenson – padre de “Lo strano caso del Dottor Jeckyll e Mr. Hide” – e Robert Burns – uno dei maggior autori scozzesi.

Che dire, Edimburgo è una città piena di vita, storia e cultura: affrettatevi a visitarla.
Buon viaggio! 

Licenza Creative Commons
Condizioni d'uso e riproduzione

The Daily Dictionary: “Culture,” Cambridge Analytica and Steve Bannon

The culture of politics has nothing to do with the politics of culture. In The Observer’s earthquake scoop concerning the scandalous activities of Cambridge Analytica, whistleblower...

The Daily Devil’s Dictionary: Gates Foundation and “Equity”

The Gates have pulled off a kind of optical illusion by using equity to advance social equity (fairness) in a way that is, by their own admission, not “fair.” Bill and Melinda Gates hav...

Why Remittances from the Middle East Matter to India

With remittances from the Middle East in decline, India may face problems in the domestic labor market. India remains the world’s leading recipient of international personal remittances, clai...