Ti trovi qui: / / Studenti: fate valere i vostri diritti

Studenti: fate valere i vostri diritti

Oggi parleremo della figura del Dcs, Difensore Civico Degli Studenti. Chi è? E di che cosa si occupa? E’ il garante dell’imparzialità e della trasparenza delle attività dell’Università connesse con la Didattica che incidono sui diritti e sugli interessi degli studenti. Il suo ruolo gli consente, inoltre, di segnalare agli Organi accademici eventuali disfunzioni, irregolarità, carenze, ritardi ed eventuali abusi nei confronti degli studenti. Il Dcs è organo indipendente sia gerarchicamente che funzionalmente dagli organi di Ateneo ed è tenuto esclusivamente al rispetto delle leggi e all’osservanza della normativa di Ateneo. Va sottolineato che il Difensore è tenuto alla tutela della riservatezza di quanti si rivolgono al suo ufficio e all’osservanza del segreto di ufficio riguardo alle informazioni acquisite nell’esercizio delle sue funzioni. Alcune modalità di accesso al Dcs e regolamenti posso cambiare da ateneo ad ateneo (vi invitiamo a prenderne visione). Istanze, denunce, richieste di intervento, possono essere rivolte senza alcuna formalità e anche per via telematica. Una volta valutato il fondamento dell’istanza o a seguito della decisione di intervenire d’ufficio, chiede, verbalmente o per iscritto, notizie o chiarimenti sull’atto o sul comportamento oggetto del suo intervento. Nell’adempimento delle proprie funzioni: a) può chiedere al Rettore o al Direttore Amministrativo per i provvedimenti di rispettiva competenza, di esaminare o ottenere copia, di tutti gli atti e documenti relativi all’oggetto del proprio intervento; b) deve convocare, con congruo preavviso, la persona a cui si riferisce l’istanza di intervento per informarla e per avere i necessari chiarimenti. Qualora si tratti di atti o comportamenti, anche omissivi, riguardanti l’attività didattica, il Dcs investe della questione il responsabile della struttura didattica interessata, riservandosi di sentirlo per ottenere chiarimenti in ordine alla definizione della pratica; Qualora vengano accertate inadempienze, disfunzioni, carenze, ritardi dell’azione amministrativa per i quali possa configurarsi una responsabilità da parte degli organi o dei dipendenti dell’Ateneo, è tenuto ad investire della questione il Rettore ed il Direttore Amministrativo per gli atti di rispettiva competenza, allegando una dettagliata relazione sui fatti ed informando contestualmente il Senato Accademico e/o il Consiglio di Amministrazione.
Licenza Creative Commons
Condizioni d'uso e riproduzione

Admin

Lo storico portale, fondato nel 1999, continua a raccontare il variegato habitat degli atenei italiani, dalle matricole ai laureandi, con una nuova energia ancora più interattiva.

Digital Transformation in the Hospitality industry - Workshop

"From Keyless to Hotel & Vacation Rentals Automation"

Workshop - Digital transformation in the fashion industry

How to exploit DTC, the new paradigm in the retailing industry