Ti trovi qui: / / Studenti Universitari indossano la veste di negoziatori per due giorni

Studenti Universitari indossano la veste di negoziatori per due giorni

Alla terza edizione la gara di mediazione Partecipano studenti da: Bergamo, Bologna, Camerino, ECampus, Genova, LUM Casamassima (Bari), Milano Bicocca, Milano Cattolica, Milano Statale, Parma, Pavia, Piacenza Cattolica, Sassari, Trento. Milano, 17 febbraio 2015. Bergamo, Bologna, Camerino, ECampus, Genova, LUM Casamassima (Bari), Milano Bicocca, Milano Cattolica, Milano Statale, Parma, Pavia, Piacenza Cattolica, Sassari, Trento. Sono le Università in gara alla “Competizione Italiana di Mediazione”, iniziativa alla terza edizione. La gara si svolgerà giovedì 19 febbraio 2015 (presso l'Università Statale di Milano) e venerdì 20 febbraio 2015 (presso la Camera di Commercio di Milano). Si tratta di una gara tra studenti di università italiane sul tema della mediazione, organizzata da Università Statale di Milano e la Camera di commercio di Milano, attraverso l’azienda speciale Camera Arbitrale. Ciascun ateneo può schierare una sola squadra composta da un minimo di 2 ad un massimo di 4 studenti. I team sono chiamati a sfidarsi in una serie di mediazioni simulate, con lo scopo di dimostrare le capacità dei propri rappresentanti a negoziare le controversie in modo cooperativo ed efficace. Nel corso di ogni mediazione, gli studenti impersonano parti e avvocati coinvolti in una controversia. Gli incontri si svolgono davanti ad un mediatore professionista esperto e ad altri due mediatori che opereranno in veste di giudici. A loro il compito di stabilire chi sia stato il negoziatore più efficace.
Licenza Creative Commons
Condizioni d'uso e riproduzione

How Fintech Is Eating The World

Via https://www.forbes.com

What Modern Science Can Learn from Indigenous Knowledge

The assumption is that what works in wealthy countries can work anywhere. Advancements in the science of building design for earthquake resilience are enabling the development of high-ris...