Ti trovi qui: / / Test di medicina: tutte le informazioni utili da sapere

Test di medicina: tutte le informazioni utili da sapere

Manca ormai pochissimo al famigerato test di medicina per l’anno accademico 2016/2017, cioè la prova di ammissione preparata dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca per selezionare gli studenti che potranno frequentare i corsi di laurea di Medicina e Chirurgia.

La data è stata stabilita è per domani, martedì 6 settembre, mentre per quanto riguarda il test di medicina in lingua inglese, conosciuto con il nome di “IMAT 2016”, si dovrà aspettare fino a mercoledì 14 settembre 2016.

I partecipanti quest’anno saranno circa 60mila (per la precisione 62.695), un’affluenza superiore rispetto a quella dell’anno passato. I posti disponibili per gli studenti, però, sono diminuiti rispetto alle edizioni passate: quest’anno il Ministero dell’Istruzione ne ha predisposti 306 in meno rispetto all’estate scorsa.

Il test di medicina prevede come tutti gli anni 60 quesiti a risposta multipla ai quali i candidati dovranno dare risposta entro e non oltre 100 minuti. All’interno del bando per l’iscrizione per le prove d’accesso il Miur ha fornito qualche informazione circa le domande e il tipo di argomenti su cui verterà l’esame.   

Le domande del test d’ingresso di Medicina saranno suddivise come segue:

2 quesiti di cultura generale, 20 quesiti di ragionamento logico, 18 quesiti di biologia, 12 quesiti di chimica e 8 quesiti di fisica e matematica. Le domande di natura di cultura generale e ragionamento sono volte a verificare le capacità  di  usare  correttamente  la  lingua  italiana  e  di  completare logicamente un ragionamento, in modo coerente con le premesse. I quesiti solitamente vertono su testi di saggistica scientifica o  narrativa  di  autori  classici  o contemporanei, oppure su testi di attualità comparsi su quotidiani o su  riviste generalistiche, con problemi,  anche  di  natura astratta, la cui soluzione richiede l’adozione di forme diverse di ragionamento logico.

Per quanto riguarda invece il punteggio, ad ogni risposta corretta verrà assegnato 1,5 punto, -0,4 per ogni risposta sbagliata e zero punti per ogni risposta non data. Il punteggio massimo che si potrà ottenere al test sarà dunque di 90 punti. Ricordiamo inoltre che il Miur ha fissato la sufficienza a 20, cioè la possibilità di entrare in graduatoria si presenterà solo a quelli studenti che avranno raggiunto almeno il punteggio di 20 risposte corrette.

l test inizieranno domani alle 11.00 di mattina ma i candidati dovranno essere presenti presso le sedi della prova qualche ora prima - di solito tra le 8.00 e le 9.00 del mattino a seconda di quanto stabilito nei bandi delle singole università - per permettere di dare il via alle procedure necessarie per lo svolgimento del test, cioè l’identificazione e i controlli.

Licenza Creative Commons
Condizioni d'uso e riproduzione

Miriam Tagini

Università Cattolica. Studente di Linguaggi dei Media. Ritardataria e sognatrice di professione. Determinazione è la mia parole d'ordine. Sono convinta che ognuno di noi, anche se nel proprio piccolo, ha le potenzialità di stravolgere la propria vita e cambiare il mondo. Mi piace essere circondata di parole, con le quali cerco di raccontare la realtà che vivo quotidianamente. Cosa voglio fare da grande? La giornalista, ovvio.

Treasures from the Wreck og the Unbelievable: Damien Hirst.

Una mostra strepitosa di uno degli artisti più controversi del momento.

Assenzio e inchiostro di stampa: Henri de Toulouse Lautrec.

In mostra Verona, fino al tre settembre, le locandine e i disegni del maestro della Parigi bohémienne del tardo ottocento.

MASTER in FINANZA&CONTROLLO

32° EDIZIONE 4 NOVEMBRE 2017