Ti trovi qui: / / Top e Flop di Barcellona-Real Madrid 2-1

Top e Flop di Barcellona-Real Madrid 2-1

Barcellona

Bravo: questa sera non potrebbe sorprenderlo neanche uno streap-tease di Gerry Scotti. Annulla Bale e Benzema e soffia sulla traversa un tiro di Ronaldo. Con il trio là davanti e un portiere cosi, il Barcellona può davvero impensierire il record di risultati utili positivi del Frosinone. SARACINESCA.

Mathieu: nessuno si era spiegato il suo acquisto l'estate scorsa e i primi cross a Luglio sono finiti al Corte inglés di plaza Catalunya. Da centrale però non sfigura e addirittura fa crollare il Camp Nou con la capocciata sull'1-0. Per fermare Ronaldo e Bale usa il bastone e la ca...rriola sul mento. PADRE DI FAMIGLIA.

Iniesta: ogni partita che passa dimostra sempre 25 anni in più, però l'eleganza non ha tempo. Ammaestra e coordina il gregge come il nonno di Heidi e dare la palla a lui è sinonimo di assicurazione sulla vita. MAESTRO.

Neymar: crea molto ma sbaglia di più. Questa sera non riuscirebbe neanche a fare il solito scherzo a Xavi facendolo scivolare sulla pelle di daino utilizzata per lucidare la pelata di Mathieu. FRASTORNATO.

Suarez: è l'unica prima punta che riesce a giocare con Messi senza ostacolarlo. Ingaggia con Sergio Ramos un match di lotta greco-romana ma l'aggancio e il tiro sul gol sono da Oscar alla carriera. DIVINO.

Real Madrid

Carvajal: litiga anche con la bandierina del guardalinee e le sue sortite offensiva sono meno pericolose di un discorso alla nazione di Lapo Elkann. Neymar gli scappa via quasi sempre ma per sua fortuna è in serata-Robinho. ASSENTE.

Pepe: sul gol Suarez sembra Bip Bip e lui Willy il Coyote, non riesce neanche a portare a casa una tibia d'annata utile per l'EXPO 2015. Da quando non prende più cartellini rossi non è più lui, si spera che il centro di riabilitazione con Montero possa farlo tornare quello di un tempo. MISS YOU.

Modric: vero cervello di questa squadra. Lancia Benzema sul gol di Ronaldo e governa il centrocampo come un amministratore di condominio, unica pecca la condizione fisica alla Julian Ross di Holly e Benji. CALCOLATORE.

Benzema: ci prova in tutte le maniere e fornisce un assist spettacolare per Ronaldo che però non viene manco ringraziato dal portoghese. In avanti crea da solo più pericoli che il resto della squadra e solo un Bravo in forma antidoping gli nega il gol del pari. ABBANDONATO.

Bale: da lui ci si aspetterebbe sempre che trovasse almeno nuove forme di vita su Marte o la cura per l'AIDS, però questa sera dopo il gol annullato quasi sparisce dal campo e non è un gran problema per la difesa blaugrana. Di solito la condizione fisica è il suo forte ma in questo periodo potrebbe accusare qualche pranzo di troppo con Ancelotti a base di arrosto di montone con due chili di cavolfiori come contorno. APPESANTITO.

Licenza Creative Commons
Condizioni d'uso e riproduzione

What Modern Science Can Learn from Indigenous Knowledge

The assumption is that what works in wealthy countries can work anywhere. Advancements in the science of building design for earthquake resilience are enabling the development of high-ris...

When Popularity Becomes a Problem on the World’s Summit

Is Mount Everest the ultimate successful branded product, made in Asia, but benefiting from all the political and marketing genius of the imperial West? Once upon a time, Mount Everest throned at t...