Ti trovi qui: / / Trento vetrina italiana delle idee che cambiano il futuro

Trento vetrina italiana delle idee che cambiano il futuro

Iscrizioni entro il 10 giugno per partecipare alla competizione internazionale Falling Walls Lab che seleziona il progetto di ricerca più innovativo. Unica tappa nazionale all’Università di Trento il 3 luglio.

Obiettivo: accreditarsi tra «le menti più brillanti del pianeta» e conquistare un posto nella finale di Berlino a novembre in occasione dell’anniversario della caduta del Muro.

La sfida è aperta agli under 35 provenienti dal mondo dell’università o del lavoro. Anche quest’anno è l’Università di Trento la sede scelta per la selezione italiana del Falling Walls Lab, la competizione mondiale che ha lo scopo di dare visibilità a giovani studiosi e professionisti di talento che desiderano far conoscere il proprio progetto di ricerca scientifico, tecnologico, imprenditoriale o sociale.

La sfida ha ottenuto un successo tale da convincere gli organizzatori a replicarla su scala mondiale a partire dall’anno successivo. Il concorso si svolgerà in due fasi. Nella prima, tutti i Paesi partecipanti saranno chiamati a giudicare l’idea più brillante tra quelle presentate; in un secondo momento, i 100 migliori candidati dei vari lab si sfideranno nella finale di Berlino prevista per l’8 novembre. E il vincitore assoluto della sfida avrà la possibilità di assistere alla Falling Walls Conference, un convegno internazionale che vedrà la presenza di professori universitari, esponenti politici (nelle precedenti edizioni è intervenuta anche Angela Merkel) e testate giornalistiche del calibro della BBC. 

La Falling Walls Conference si svolge ogni anno il 9 novembre nella capitale tedesca, per celebrare la storica caduta del Muro. Proprio al tema “Quali saranno i prossimi muri a cadere?” sono dedicate le relazioni con cui, nel corso della giornata, scienziati e ricercatori di tutto il mondo presenteranno i loro innovativi progetti di ricerca.

È proprio nel corso di questa iniziativa che, secondo la BBC, «le menti più brillanti del pianeta» si incontrano. Promosso dalla Falling Walls Lab Foundation in collaborazione con A.T. Kearney (società di consulenza affermata a livello internazionale), l’evento passerà da Trento – unica data nazionale – il prossimo 3 luglio e sarà ospitato dal Dipartimento di Sociologia e Ricerca sociale (via Verdi, 26).

N.B. Sarà aperto a tutti i giovani, provenienti sia dal mondo accademico sia da quello del lavoro, desiderosi di proporre le loro idee innovative in un qualsiasi campo disciplinare. Aperto a studenti di laurea magistrale o master, dottorandi, post-doc, o professionisti e imprenditori sotto i 35 anni, che possono iscriversi entro il 10 giugno sul sito della fondazione (http://www.falling-walls.com/lab/apply).

I candidati avranno tassativamente tre minuti a disposizione per presentare alla giuria il loro progetto. Al termine della giornata di presentazioni saranno selezionate le tre migliori idee e, infine, verrà proclamato il vincitore assoluto del Falling WallsLab Trento, al quale verranno interamente pagati i costi di viaggio e alloggio a Berlino dall’Università di Trento. L’anno scorso furono 49 i progetti presentati, di cui 11 da giovani ricercatori stranieri.

 

Licenza Creative Commons
Condizioni d'uso e riproduzione

MASTER in FINANZA&CONTROLLO

32° EDIZIONE 4 NOVEMBRE 2017

La prima rivista della musica : rolling stone

La storia della musica stampata sin dal 1967

Ladri di libri mai…Affamati di cultura sì! Cosa è successo nella biblioteca di Via Noto?

Che cos'è un libro? La parola stessa corrisponde all'incertezza semantica e molti che hanno preparato l'esame di storia della stampa e dell'editoria lo sanno bene. Libro &egr...