Ti trovi qui: / / Un abito per ogni social

Un abito per ogni social

Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram. Per ogni profilo sui social network 'cambiamo abito', ci mostriamo diversi. E' come se ci adattassimo inconsciamente ai diversi mondi che questi canali di connessione con gli altri rappresentano. A evidenziarlo uno studio del Penn State's College of Information Sciences and Technology (IST), negli Usa, e del King's College di Londra, che sarà presentato a maggio alla International AAAI Conference on Web and Social Media (ICWSM).

Gli studiosi hanno raccolto informazioni su 100mila utilizzatori di profili social, attraverso la piattaforma di aggregazione About.me. Analizzando le immagini del profilo e le informazioni biografiche, hanno potuto identificare delle differenze. Su Facebook, ad esempio, come evidenzia un'infografica sul Daily Mail, solo il 15 per cento delle foto profilo sono di gruppo, meno del 60 per cento ritraggono invece una sola persona.

Licenza Creative Commons
Condizioni d'uso e riproduzione

Cecilia Pizza

Università degli studi di Milano - Studentessa fuori sede di Comunicazione e società. Vivo la mia vita tra università, scout, amici e famiglia. Il mio weekend perfetto non può che essere tra le montagne. Una bella passeggiata, i calzettoni, le suole degli scarponi consumate, una canzone suonata con la chitarra nel bosco, scatolette di tonno e mais e un bel libro da leggere all'ombra di un albero. Tornare a casa , prendere carta e penna e mettere tutto nero su bianco. Ma se mi proponeste una giornata di relax alle terme non pensate che rifiuterei.

The Bard of Avon ruined it for us!

So a few weeks ago, this almost 6 feet tall friend of mine mentioned casually the words "i don’t like feminine men" while she drove us to Cannes, the rain almost immediately started gu...

The Daily Devil’s Dictionary: Donald Trump and “Respect”

US President Donald Trump has sent a letter of “respect” to African nations following his alleged “shithole countries” comment. After famously referring to African countries...

Piet Mondrian e la scomposizione della realtà.

Dietro una delle peggiori frasi da sentire in un museo:" Questo potevo farlo anche io".