Ti trovi qui: / / Uni Ferrara: da oggi è possibile sequenziare il DNA in tempi rapidissimi

Uni Ferrara: da oggi è possibile sequenziare il DNA in tempi rapidissimi

Nuovo sistema di sequenziamento del DNA: più forte il core tecnologico dell'Università di Trieste
Leggere i miliardi di lettere che compongono il codice della vita in tempi rapidi e con estrema accuratezza: da oggi si può a Trieste, presso il Dipartimento di Scienze della Vita, grazie alla Fondazione CRTrieste e alla Beneficentia Stiftung di Vaduz. Nei laboratori dipartimentali dell’Università degli Studi di Trieste è già operativo, infatti, l’Ion Personal Genome Machine System, una macchina di ultimissima generazione basata sulle più avanzate tecnologie per il sequenziamento del DNA. Lo strumento all’avanguardia è stato appena acquistato grazie al contributo significativo delle due fondazioni.
La possibilità di sequenziare il codice della vita, il genoma, ha rappresentato e rappresenta per la biologia un traguardo storico. Le imprese di sequenziamento dei genomi di diversi organismi, compreso quello dell’uomo, e lo sviluppo continuo delle tecnologie che ne stanno alla base hanno permesso, nell’ultima decina di anni, ciò che fino a qualche tempo fa poteva sembrare solo fantascienza, come l’identificazione dei geni alterati in diverse malattie o nelle forme più comuni di cancro, per citare solo un esempio. Mentre inizialmente questo tipo di analisi era dispendioso in termini sia di tempo sia di risorse, oggi i nuovi sistemi di sequenziamento degli acidi nucleici rendono le indagini veloci, semplici e sostenibili, aprendo così la strada a nuove e sempre più approfondite investigazioni scientifiche. È proprio di un sistema del genere, l’Ion Personal Genome Machine System o ION-PGM, che si è dotato di recente il Dipartimento di Scienze della Vita dell’Università degli Studi di Trieste, grazie al sostegno della Fondazione CRTrieste e alla Beneficentia Stiftung di Vaduz. Quelle genomiche sono tecnologie chiave nella ricerca, che consentono di guardare e caratterizzare in che modo una cellula si esprime, che tipo di alterazioni la caratterizzano e come il suo patrimonio genetico interagisce e risente dell’ambiente che la circonda. Il nuovo e innovativo strumento sarà fondamentale per gli studi che si conducono nel Dipartimento di Scienze della Vita e apporterà contributi sostanziali in ambiti di indagine che spaziano dal sequenziamento dei genomi di batteri patogeni all'analisi dell'attività dei geni nelle malattie tumorali, dall'individuazione di geni mutati alla definizione di comunità microbiche nell'uomo e nell'ambiente. L’attività scientifica del Dipartimento, infatti, abbraccia tutti i livelli delle Scienze della Vita, dalla biomedicina alla biologia ambientale, dalla ricerca di base alla ricerca traslazionale e interdisciplinare. Uno dei primissimi impieghi dell’Ion-PGM sarà sicuramente nell’ambito di uno dei progetti di punta del Dipartimento, uno studio sulla Sclerosi Laterale Amiotrofica finanziato da ARISLA, la Fondazione Italiana di ricerca per la Sclerosi Laterale Amiotrofica. Paolo Edomi, professore di Genetica presso il Dipartimento di Scienze della Vita e cooordinatore dello studio, utilizzerà la macchina per caratterizzare gli anticorpi che i pazienti producono contro i propri stessi tessuti. Anche se le cause della patologia rimangono ancora tutte da scoprire, infatti, cominciano a emergere tutta una serie di evidenze che sostengono l’ipotesi secondo cui la malattia nelle sue forme sporadiche avrebbe una componente legata all’autoimmunità. Il nuovo sistema di sequenziamento del DNA a disposizione presso il Dipartimento di Scienze della Vita va così a rafforzare il core tecnologico dell’Università degli Studi di Trieste contribuendo a proiettare l’Ateneo sempre più verso lo sviluppo scientifico e tecnologico.
Licenza Creative Commons
Condizioni d'uso e riproduzione

Digital Transformation in the Hospitality industry - Workshop

"From Keyless to Hotel & Vacation Rentals Automation"

Workshop - Digital transformation in the fashion industry

How to exploit DTC, the new paradigm in the retailing industry