Ti trovi qui: / / Uni.Ca, car sharing gratis per gli studenti più meritevoli

Uni.Ca, car sharing gratis per gli studenti più meritevoli

60 Abbonamenti al servizio di autonoleggio della durata di un anno in premio agli studenti delle diverse facoltà che si sono distinti per qualità e merito.

L’idea è nata dalla collaborazione tra l’università di Cagliari, il comune del capoluogo sardo e la società di autonoleggio Playcar che hanno pensato di regalare 60 abbonamenti annuali di car sharing ad altrettanti brillanti studenti dell’Ateneo.

I premi sono stati consegnati nel comune della città, alla presenza del primo cittadino Massimo Zedda e dal rettore dell’Università Maria del Zompo, hanno un valore complessivo di 7500 euro e comprendono per ogni studente sia la quota d’iscrizione, sia il servizio d’abbonamento per 12 mesi comprensivo di smartcard, sia un credito guida iniziale di 10 euro, oltre il quale verranno applicate le canoniche tariffe societarie: 1 euro all’ora per il noleggio e 0,30 cent per km percorso. Il servizio comprende inoltre il pieno di carburante ad ogni guida e la possibilità di sosta gratuita nei parcheggi a strisce blu. Al termine dell’anno, lo studente potrà decidere se disdire, rinnovare o modificare il suo abbonamento nel caso in cui, nel frattempo, avesse conseguito la laurea.

Un’iniziativa realmente utile che permetterà agli studenti di utilizzare l’auto, agevolando i loro spostamenti senza però possederne una, e favorendo anche la viabilità cittadina in un ottica di condivisione del mezzo.

Un passo avanti a favore della mobilità sostenibile dunque, atto ad agevolare le necessità pratiche degli studenti. Come ha evidenziato il rettore Del Zompo infatti: “questo tipo di servizi è in esponenziale crescita sul territorio, e i dati utili, ci confermano che sono proprio gli studenti, la categoria di utenti che utilizza maggiormente lo sharing. Attraverso i delegati universitari sono inoltre risultati essere i servizi legati alla mobilità tra le prime necessità dei ragazzi, per questo motivo oltre al concorso in questione, sono state approvate iniziative di bike sharing, e di incremento del servizio notturno di mezzi pubblici, oltre all’inaugurazione dell’University Express, un bus che in soli 15 minuti collega i poli nevralgici della città a tutte le sedi universitarie.”

Una proposta concreta dunque, accolta con entusiasmo soprattutto dagli studenti stessi, e che, oltre a far crescere Cagliari come città universitaria, dove vivere in maniera sempre più condivisa ed interattiva, ribadisce gli ottimi risultati che si hanno dalla collaborazione tra Università e territorio, fondamentale per incidere in maniera concreta sulla vita degli studenti e sullo sviluppo della città.

Il sindaco Zedda ha così infatti concluso: “Questo modello meritocratico di fare scuola e politica sul territorio, oltre a promuovere un maggior livello di sensibilizzazione verso la mobilità sostenibile, incentivando l’uso di mezzi alternativi all’auto privata, premia gli studenti più meritevoli, secondo le loro più reali necessità, e attraverso i mezzi e le opportunità messe a disposizione dalla città stessa”.

Non c’è che dire:  un’idea davvero Uni.Ca.

Licenza Creative Commons
Condizioni d'uso e riproduzione

Francesca

Università degli Studi di Milano. Laureata in Scienze Politiche Internazionali. La musica rock. Ballare sotto la pioggia. Una birra con gli amici. Un giro in bicicletta il giorno prima del tuo compleanno. La Juve che vince in Champions. The joints. Il post-sbornia nelle lenzuola pulite. Un tuffo dallo scoglio più alto. La risata di mia mamma. Dormire fino a tardi senza sentirsi in colpa. Il poker del lunedì. Cantare in macchina a squarciagola. Io e il mio cane al parco la domenica pomeriggio.

Digital Transformation in the Hospitality industry - Workshop

"From Keyless to Hotel & Vacation Rentals Automation"

Workshop - Digital transformation in the fashion industry

How to exploit DTC, the new paradigm in the retailing industry